1/5

Tempio Superiore del Colle Don Bosco

Castelnuovo Don Bosco (Asti)

Il Tempio del Colle D. Bosco è considerato da tutti i Salesiani il centro spirituale della Congregazione poichè sorge sul luogo dove nacque Don Bosco. La costruzione fu ultimata nel 1983 ma subito emersero gravi problemi di natura estetica ed acustica. La progettazione definitiva è stata assunta dallo studio Trucco, che ha lanciato l'idea di mantenere il più possibile inalterata la struttura edilizia preesistenza e creare al suo interno una sorta di guscio, di pelle in modo da contenere gli impianti tecnologici e la muratura esistente e di riformulare radicalmente la percezione dello spazio interno in funzione delle moderne esigenze acustiche. Nel 1998 si inizia la progettazione volta a ridare unitarietà e gusto delle proporzioni degli spazi interni anche attraverso l'utilizzo di materiali primari.
Il Progetto prevede di rivestire tutte le pareti con pannelli di faggio sostenuti da leggeri pilastri in legno lamellare. La copertura è ottenuta da due volte costituite da pannelli di faggio che si incrociano per formare una cupola a lamelle capace di assorbire il suono e di schermare l'interno dalla luce naturale.
Sotto la cupola doveva venire ad inserirsi la zona presbiteriale ma per motivi di flussi e di accessibilità tale proposta non è stata attuabile, è stata mantenuta comunque l'idea di un presbiterio circolareattraverso il disegno del pavimento in marmo bianco Risani. Le restanti nuove pavimentazioni della chiesa sono in  pietra "dema", mentre per la realizzazione del un nuovo altare è stata utilizzata pietra "bianco risani". L'intera chiesa è dotata  di impianto di riscaldamento a spiraline sotto pavimento e impianto di condizionamento e trattamento aria
.

ANNO

LUOGO

COMMITTENZA

INCARICO

PROGETTISTI

1998

Castelnuovo Don Bosco (AT)

Istituto Salesiano ''Bernardi Semeria''

Progetto di restauro interno del Tempio

Arch. F. Vallero, Arch. S.Trucco, Arch. G. Mauro, Arch. R. Vincenzi, Arc. F.Chierici