top of page

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/7

Isolato " Via S. Ambrogio"

Torino

Il progetto prevede una proposta di variante al PRGC con lo scopo di valorizzare un’area ex industriale, in parte convertita a terziario, ma ora in gran parte dismessa.
La proposta di Variante prevede le seguenti modifiche del PRGC:

· gli immobili formano una nuova Z.U.T. con indice "ordinario" di 0,7 mq SLP/ST elevabile a 0,8 mq SLP/ST con aree a parco e cessioni adeguate di Aree per Servizi

· gli immobili esterni alla nuova Z.U.T. rimangono nella A.T.S. 8l o nell'area a Servizi Privati già di PRG

· in funzione della carenza di nuova possibilità edificatoria residenziale  del PRG, considerata esaurita la possibilità di Variante residenziale senza l'approvazione della revisione della Legge 56/77, resta confermata la capacità edificatoria residenziale generata dall'indice dell'attuale A.T.S. con incremento della stessa (da A.T.S. a Z.U.T.) conferita a destinazione ASPI

· L'area di concentrazione edificatoria è localizzata lungo le vie Sant'Antonino, Filippa e la nuova via Guido Rey.

· I corpi di fabbrica residenziali sono posizionati in cortina lungo via Filippa (4pft) e la via Sant'Antonino (6pft+piano arretrato), secondo i normali parametri del Regolamento Edilizio; i corpi di fabbrica ASPI (1pft e 4pft) sono posizionati lungo la nuova via ad aprirsi verso il corso Monte Cucco e in elevazione pluripiano al di sopra dell'attività ASPI.

· Le Aree per Servizi sono localizzate verso la via Sant'Ambrogio e l'incrocio con la via Sant'Antonino come nella previsione originaria del Piano

2012

 Torino

Prelios SGR

Progetto preliminare

Arch. F. Vallero, Arch. S.Trucco, Arch. U. Bossolono

PROGETTISTI

INCARICO

COMMITTENZA

LUOGO

ANNO

bottom of page