1/8

2008

Progettazione e direzione lavori per un nuovo edificio destinato a casa di cura neuropsichiatrica

Canton di mezzo S.r.L. - Gruppo Orpea

Nebbiuno (NO)

Arch. F. Vallero, Arch. S.Trucco, Arch. P. Tagliabue

12.994.023,00

PROGETTISTI

INCARICO

COMMITTENZA

LUOGO

ANNO

IMPORTO

Casa di cura neuropsichiatrica "Villa Cristina"

Nebbiuno (NO)

La struttura inizialmente è stata progettata per ospitare una RSA da 120 posti letto. Verso la fine del cantiere, a finiture quasi ultimate, esigenze della Committenza hanno condotto ad una variante del progetto originario che ha portato alla realizzazione di una Casa di Cura Neuropsichiatrica da 110 posti. La trasformazione di una RSA ad una Clinica Neuropsichiatrica ha comportato il rispetto di una differente normativa che andava coordinata con la necessità di limitare al minimo le nuove lavorazioni cercando di mantenere il più possibile di ciò che era stato realizzato. Le varianti sono state realizzate in soli 60 giorni. Il progetto finale quindi prevede la realizzazione di una nuova struttura organizzata in unità funzionali per acuti, di riabilitazione e di lungodegenza: reparto per acuti da 20 posti letto; reparto di riabilitazione per da 75 posti letto; reparto di lungodegenza per 15 posti letto.
L'edificio è realizzato con struttura portante in cemento armato e muratura a cassa vuota ad eccezione degli orizzontamenti realizzati in "predalles". Sui solai sono state utilizzate delle guaine acustiche isolanti per abbattere il rumore derivato dal calpestio.
Le coperture a tetto dell'edificio presentano orditura in legno e manto di copertura in tegole di cotto, debitamente impermeabilizzati e, ove occorre, coibentati. Le lattonerie sono realizzate in rame. I prospetti son intonacati e tinteggiati: il corpo centrale con colore giallo, e il corpo avanzato è rifinito con bugnature e tinteggiato con colore grigio. I serramenti sono realizzati in legno e verniciati nelle tonalità dei grigi. Sono dotati di doppi vetri e di dispositivi di schermatura interni al fine del contenimento dei consumi energetici. I grandi serramenti ad arco sono realizzati in ferro a taglio termico e verniciati in colore ferro micaceo. La suddivisione interna degli ambienti è stata realizzata con pareti fonoisolanti in cartongesso per garantire un abbattimento acustico a norma di legge.